Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘italian coffee’ Category

No infatti! In questo momento sono in New Jersey. Perché domandate? Sono venuta a trovare i miei genitori per alcuni giorni. Il tempo fa umido e caldo qui sulla costa est e ogni mattina mi alzo con i miei alle sette e mezzo. Dovete ricordare che io sono di California e quindi non sono ancora abituata al fuso d’orario. Per me alzare alle sette e mezzo e come alzare alle quattro e mezzo della mattina in California! Dunque ho bisogno di fortificarmi con un bell’espresso per affrontare ciascun giorno in New Jersey!

Oggi siamo usciti per andare in centro per fare un po’ di shopping e ho cercato disperatamente un posto dove potevo prendermi un caffè. Di solito, qui negli stati uniti, cè un Starbucks dietro ogni angolo. Però in questo centro commerciale non c’erano nessun segno di un Starbucks. Dunque ero estatica quando ho visto un Panera Bread. Abbiamo deciso di entrare per prendere un panino e sedersi un po’ per evitare il caldo appiccicoso. Ho ordinato un espresso dalla ragazza alla cassa. Ero molto contenta e in attesa di ricevere una piccola tazza di caffè forte con zucchero, con un cucchiaio messi su un piattino. Aspettavo questo:

Invece ho ricevuto questo:

All’inizio pensavo che la ragazza ha sbagliato il mio ordine e mi ha fatto un caffè latte o qualcosa da genere.

“Scusate, ma ho ordinato un espresso.”

“Sì, sì. Questo è un espresso.”

“Davvero! Madonna! Che tazza grande…e di CARTA! Mi sento così speciale!

Ho guardato dentro e certamente nel fondo della tazza enorme (di carta!) c’era un piccolo po’ di liquido scuro. Ecco il mio espresso che ho ordinato!

Qualche volta le differenze culturali sono enormi! (E gli italiani si domandano perché i turisti americani gli guardano con perplessità quando loro ordinano un espresso e lo ricevono in una piccolissima tazza di ceramica, invece di una grande tazza di carta “to-go”, che devono invece bere al banco nel bar! È colpo di Panera Bread… e anche di Starbucks)!

Annunci

Read Full Post »