Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 20 novembre 2011

30 Days of Indie Travel Project Day 19: “SPIRIT – Some places have the power to make even the most die-hard agnostic reconsider their position. Have you ever been in a place where you felt more alive or more connected to nature, the universe, or a higher power than anywhere else? To Read the blog in English click here

30 Giorni di Indie Travel Project Il giorno 19 del progetto e il tema è: “SPIRITO –  Sei mai stato in un posto dove ti senti un potere elevato?

Mi piacciono le altezze. Mi piace stare al di sopra della terra, lontano dalla pazza folla. Mi piace essere così in alto che il mondo sembra un modello in miniatura ed i problemi della vita quotidiana sembrano di sciogliere nella nulla. In alto, sopra la terra ho una prospettiva migliore e il mondo sembra nuovo, fresco e pieno di possibilità.

L’italia è un buon posto di andare se si piacciono le altezze. È un paese pieno di campanili, duomi ed palazzi pubblici che salgono alle stelle. Mi ricordo bene la prima volta che ho scalato la Torre del Mangia a Siena. Ero una ragazza di Iowa che non era abituata a vedere il mondo dall’alto. Ero sbalordita! Sembrava che tutti i miei sensi fossero stati risvegliati. La torre è soprannominato “Torre del mangiatore” a causa del fatto che Giovanni di Balduccio, che la realizzò nel 1338, aveva la tendenza a spendere tutti suoi soldi per cibo. Fortunatamente per chi ama altezze come me, ha risparmiato qualche spicciolo per costruire questa torre che si trova nella piazza del Campo a Siena.

Dalle altezze vertiginose della Torre del Mangia c’è una panorama fantastico della campagna senese. Quella prima volta dalla cima della torre di Giovanni, mi meravigliai che il territorio italiano, per quanto l’occhio poteva vedere, era pieno di piccoli alberi e cespugli rotondi e nebbia porpora che sembravano proprio come i pittori del Rinascimento l’avessero raffigurato. Ho sempre pensato che questo tecnico fosse un pittorico stilizzato, ma in realtà questo è ciò che il paesaggio italiano si presenta dall’alto. Posso passare ore e ore a guardare il mondo da tali altezze splendide. Il mondo sembra un tappeto magico e io sono in timore per la sua bellezza.

Quando vi trovate in Italia la prossima volta, un’altra torre meravigliosa per scalare è la torre di Guinigi a Lucca, dove si trova un albero che cresce fuori dal suo tetto…e non dimentichiamo la Torre dei Lamberti a Verona che offre una vista mozzafiato sulla città e dintorni circostanti. Fino a che vi trovate a Verono ecco una bella vista virtuale dalla cima della torre.

Allora…arrampicata felice!

Annunci

Read Full Post »