Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 26 maggio 2010

Non lontano da qui, solo pochi passi da noi, in Sicilia, c’e’ una ragazza che canta un po’ country e un po’ rhythm e blues. Secondo questa ragazza, che ama il suo paese appassionatamente e che trova la poesia in musica, “arte e poesia ci salveranno”. Questa cantante è Carmen Consoli.

Infatti, sono gli artisti intelligenti e perspicaci come Carmen, che mi fanno pensare che abbia ragione. Ha un suono musicale molto originale, una voce palpitante, e scrive testi unici e poetici. Riesce ad unire la musica folcloristica Siciliana, imparato dal padre, con il ritmo e blues stile americano, nella tradizione di BB King e dei Creedence Clearwater Revival. Ascolta questa canzone che lei ha fatto a San Francisco nel 2008 per vedere questa unione degli stili.

Da ragazza Carmen ha fatto parte della band “Moon Dog’s Party” che si esibiva in vari pub locali con un repertorio soul simile a Janis Joplin e Aretha Franklin. Poi dopo alcune esibizioni locali e nazionali ha avuto l’opportunità di partecipare al Festival di Sanremo nel 1996 con la canzone Amore di plastica, la quale ha raggiunto la finale. Da allora Carmen continua di avere successo in Italia e all’estero.

“Ha realizzato con grazia, ironia e passione un percorso in equilibrio perfetto tra tradizione e modernità, evitando accuratamente qualsiasi ingerenza, d’oltralpe e d’oltreoceano, per proseguire una originale ricerca musicale e poetica che la conferma quale artista di riferimento del pop d’autore italiano.” Per sapere più del suo discografia vi invito di leggere più nel blog di Radio Kaos.

La Consoli è molto orgogliosa del suo paese e lo spirito poetico che si trova in Sicilia. Ecco le sue parole: Io sono sempre felice di tornare a Palermo, è una città che mi emoziona. Cambierei un sacco di cose, se potessi. Ma sono sicura che la bellezza salverà la Sicilia. Perché una terra che vive di bellezza alla fine trova sempre il modo di sopravvivere, e di farlo nella maniera più nobile. Qui in Sicilia sono tutti artisti.

Carmen ha uno stile unico e non deve scusarsi per essere diversa. Non cerca di assimilare il tipico stile pop sdolcinato che si trova in Italia, ma ha il coraggio di inventare e seguire una pista totalmente sua. Lei è veramente un’artista e una poeta. Non lontano da qui, lei canta per noi.

Il nuovo CD, uscito in Italia nel autunno 2009 e qui negli stati uniti in gennaio 2010 (disponibile tramite itunes), è “Elettra” è come il nome indica si concentra su la tema di donna. La prima canzone di questo nuovo CD è Non lontano da qui.

Pioggia di’aprile

Pioggia d’aprile,
April rain

sui litorali, desolate
on your desolate shoreline

si adagiano
They are putting down

le imbarcazioni dei pescatori.
the fishing boats

Pioggia d’aprile,
April rain

dalle finestre donne operose
from the window hard working women

raccolgono
are collecting

i panni, stesi ad asciugare.
the clothes, spread out to dry

La tanto attesa, calda, stagione
The long wait, hot, season

sembra quasi che voglia farsi aspettare…
it seems almost that it makes us wait

Nei lunghi e sconfinati inverni,
In the long winter that hangs on

dolenti e gelidi,
achingly cold

ho simulato un invidiabile
I simulate an enviable

benessere.
well being

Nei lunghi e tormentati inverni,
In the places and tormented winters

che adesso volgono al termine,
that now turn to an end

è stata estranea troppe volte
it was foreign too many times

quella salubre autoironia.
that hearty self-mockery

Pioggia d’aprile,
April rain

dolci fragranze s’inseguono
sweet fragrant it follows you

e poi si disperdono
and the it disperses

lungo il pontile e tra i mandorli in fiore.
along the jetty and through the almonds in bloom

La tanto attesa, calda, stagione
The long wait, hot, season

sembra quasi che voglia farsi aspettare…
it seems almost that it makes us wait

Nei lunghi e sconfinati inverni,
In the long winter that hangs on

dolenti e gelidi,
achingly cold

ho simulato un invidiabile
I simulate an enviable

benessere.
well being

Nei lunghi e tormentati inverni,
In the places and tormented winters

che adesso volgono al termine,
that now turn to an end

è stata estranea troppe volte
it was foreign too many times

la consuetudine
the habit

di sorridere…
of smiling

Nei lunghi e sconfinati inverni,
In the long winter that hangs on

dolenti e gelidi,
achingly cold

ho simulato un invidiabile
I simulate an enviable

benessere.
well being

Nei lunghi e sconfinati inverni,
In the long winter that hangs on

dolenti e gelidi,
achingly cold

Annunci

Read Full Post »