Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 21 maggio 2010

È il mio grande piacere presentare Patry, la mia amica che abita in Sardegna. Ho conosciuto Patry su LiveMocha (una communità delle persone che imparano lingue) e siamo diventate amiche subito dopo il nostro primo “chat”. Lei ha una passione per l’inglese, i film Americani e per scrivere! Ecco le sue parole…

Salve a tutti, cari lettori del Blog di Melissa!

Oggi per voi, una novità pensata da Mely, infatti sarò io a scrivere un post, nel quale vi parlerò un po’ di me, del luogo in cui vivo e di ciò che faccio nella vita. Il mio nome è Patrizia, ho 22 anni e studio all’Università, Lingue e Comunicazione. Ho sempre avuto una passione per le lingue, sin da piccola mi hanno sempre detto che ero molto portata ai fini dell’apprendimento, e così già all’età di 10 anni, sapevo cosa avrei fatto “da grande”.

E’ stato così, che dopo aver terminato le scuole medie, ho intrapreso un percorso che spero a breve di portare a termine, cominciato al Liceo Linguistico, dove studiavo Inglese, Francese e Tedesco per 2 anni. Fra le tre lingue, quella che mi appassiona di più è senz’altro il Francese, trovo che sia una lingua molto sensuale, ma non disdegno sicuramente l’inglese, molto importante nella società moderna, e sogno un giorno di poterlo parlare bene almeno quanto Melissa sa parlare la mia lingua, l’italiano. Non è semplice, ci vuole tanta buona volontà e un impegno costante, ma credo di essere abbastanza motivata per poter portare avanti i miei studi.

In questo momento sto svolgendo un’attività di tirocinio presso un’associazione linguistica denominata One World Language Centre, si tratta di una scuola privata, soprattutto indirizzata agli adulti, per tutti coloro che hanno voglia di conoscere lingue e culture europee ed extraeuropee (ci sono corsi anche di giapponese per esempio), ma è altresì mirata a tutti gli stranieri che vogliono imparare l’italiano. Prima di entrare nel mondo della One World, non credevo che ci fosse così tanta gente interessata all’apprendimento dell’italiano, invece sono stata felice di notare l’esatto contrario. E’ un ambiente internazionale, incontro persone di tutte le nazionalità, ed è sempre un piacere scambiare quattro chiacchiere con qualcuno che appartiene a luoghi differenti dal mio. La nostra scuola è aperta tutto l’anno, ma se siete curiosi potete visitare il sito  www.oneworldlanguagecentre.it oppure, mirato agli stranieri  www.italianincagliari.com .

Vorrei ora approfondire proprio quest’aspetto della scuola. E’ infatti possibile imparare l’italiano anche gratuitamente e comodamente a casa propria, semplicemente collegandosi al sito www.oneworlditaliano.com, dove potrete svolgere esercizi di ogni genere, dalla grammatica, alla comprensione orale, alla comprensione dei testi. Credo che sia un ottimo aiuto per chi ha voglia di entrare nel mondo dell’italiano!

Il mio Paese immerso nella tranquillità...

Correlato all’ultimo sito del quale vi ho lasciato l’indirizzo, vi è un Blog. Esatto, un Blog proprio come questo che cura Melissa. Potete accedervi o cliccando sulla sezione “Blog”, oppure digitando
www.oneworlditalianoblog.com. Questo Blog è momentaneamente curato da me, sono la redattrice degli articoli che troverete all’interno, che parlano sempre e solo dell’Italia, non trattano argomenti politici, o argomenti che possano creare delle polemiche. Scritto abitualmente in maniera formale, non si da alcun parere su ciò che è l’argomento del post, ma si cerca di dare uno spunto ai lettori per riflettere su quanto letto, e potersi fare un’idea personale. Infine mi occupo della gestione del canale su youtube, One World Language Centre, dove troverete delle canzoni che fanno parte della musica italiana, sottotitolate appunto, in italiano, per poter dare la possibilità a chi sta iniziando, a familiarizzare con la lingua.

E credo di poter dire che, personalmente, ho imparato davvero tanto dalle canzoni. Qua in Italia, si sentono per la maggior parte canzoni straniere, in lingua inglese, e tante volte in passato sono andata alla ricerca di sottotitoli per poter capire meglio il testo di una canzone. E vi ripeto, a me è servito tanto, anche se può sembrare una cosa inutile, posso garantirvi che s’imparano tante cose. La scuola si trova in Italia, precisamente a Cagliari, il capoluogo di una regione chiamata Sardegna, che è la bellissima isola nella quale abito.

Cagliari e un po' della nostra splendida costa

La mia vita si divide tra tue città, Cagliari appunto, che è la sede dove lavoro ma anche la sededell’Università, e Guspini, un paesino di circa 13000 abitanti. Trascorro la maggior parte del mio tempo a Cagliari, da ormai 4 anni a questa parte, e credo che sarà così fino a quando non avrò raggiunto il mio obiettivo : laurearmi. Non so bene ancora quanto tempo ci vorrà, non è per niente facile, ma prima o poi arriverà anche il mio momento.

Guspini è però nel mio cuore, è il posto dove sono nata, e dove sta la mia famiglia. Purtroppo per gli impegni che ho, rientro solo nei week-end per trovare la serenità che qua a Cagliari è difficile trovare, in quanto città e come tale molto caotica. La mia casa a Guspini è quasi tra le montagne, quindi non soffro alcuno stress per i rumori del traffico, posso al massimo arrabbiarmi con il gallo che alle 5 canta, per il resto è davvero un posto dove si può raggiungere la pace dei sensi! Credo di aver parlato abbastanza per questa volta, se avete delle domande da farmi sono qui a vostra disposizione.

Vi mando un abbraccio tutto italiano, e un caloroso abbraccio a Melissa che mi ha dato l’opportunità di scrivere nel suo Blog, e quindi di potervi conoscere. A presto!

Un abbraccio a te cara Patry! Mi raccomando! Andate a vedere il blog che Patry scrive per One World! È davvero bellissimo!!!

Un giro per Guspini, vista dall’alto

Un giro realistico per le vie del mio splendido Paese, non è completo, nel senso che forse manca metà delle vie, però credo che per cominciare sia splendido, non trovi anche tu?

e questo video ritrae Cagliari scatto dopo scatto. La canzone in sottofondo è dei Tazenda feat. Eros Ramazotti e s’intitola “Domo mea” (trad. Casa mia). Il sardo è sassarese, quello della zona Nord-Ovest!

Annunci

Read Full Post »